Work Shop estivi

DSdLa calura non ci da tregua e, se non bastasse il clima più simile al Sud Est asiatico che all’ Italia, arrivano implacabili come le cavallette gli work shop estivi di fotografia.

La mia idea su questi workshop l’ avete, e non è necessario che stia qui a ripeterla ma quello che ho letto è alle soglie della truffa o circonvenzione di incapace.
Il simpatico figuro che si vende come fotografo editoriale e proprietario di agenzia fotografica (il cui portfolio è a livello infimo sia per importanza dei soggetti che per qualità) ha il coraggio di proporre una giornata di 8 ore con questo programma:
A CHI E’ RIVOLTO
Il corso si rivolge a tutti i fotografi professionisti che vogliono specializzarsi nel fotogiornalismo sportivo ed iniziare a lavorare nel mondo dell’editoria.
PROGRAMMA
Il corso comprenderà un totale di 8 ore. Verranno affrontate tematiche teoriche e tecniche da personale qualificato e professionista dell’Agenzia xxxxxxxxx e più precisamente come segue:
Ore 9
Creazione di un file metadati XMP
Creazione ed importazione delle parole chiave associate ad un evento sportivo.
La scelta degli scatti
Importazione delle foto in LightRoom
Sincronizzazione e compilazione dei metadati
Passaggio a sviluppo progetto
Controlli colore, contrasto ,luci e ombre
Il Taglio: Nozioni sul taglio editoriale.
Esportazione e compressione del servizio fotografico
Invio del servizio completo al cliente tramite un client FTP.
Ore 12.30
Pausa Lunch
Ore15
Didattica in aula sulle tematiche del fotogiornalismo editoriale
Reportage dell’evento sportivo in chiavi di lettura
Nozioni Professionali sul taglio editoriale

Per 250,00 Euro !!!!

Premesso che ognuno è libero di buttare i soldi come preferisce, se ti rivolgi a dei fotografi professionisti e gli vuoi spiegare come importare le foto in LR, è probabile che tu possa essere mandato a spigolare.

Anche questa è un ulteriore riprova che a spacciarsi da #massimiesperti è più semplice che lavorare onestamente.

Settembre andiamo, è tempo di fotografare

Oggi ricominciamo con una citazione, (se non l’ avete colta tornate a leggere i libri delle medie!) e vediamo di programmare l’ attività per i mesi a venire. Quindi è Settembre andiamo, è tempo di fotografare.

Il campionato è iniziato ed anche quest’ anno sarò a bordo campo come fotografo ufficiale della Lavagnese  per il campionato nazionale di Sertie D.
Poi ci sono ancora le gare dei gozzi, su tutte il Superpalio remiero di San Michele del 27 settembre che dovrebbe chiudere la stagione.

Poi ci sono alcuni lavori personali che dovrebbero prendere forma durante la stagione del brutto tempo che per noi fotografi è quella che ci può ispirare maggiormente.  Vediamo quindi di dare qualche anticipazione di quei lavori attraverso le colonne del blog.

aasVi lascio con un immagine che è stata apprezzata da fior fior di professionisti, la cosa mi ha riempito di soddisfazione in quanto è giunta particolarmente inaspettata e mi convince sempre di più sull’ utilità di avere un editor per le immagini.

Una vista di un terzo, riesce a cogliere particolari che normalmente sfuggono anche ad una rilettura di più volte. Come nella scrittura.

Vediamo se si riesce a sviluppare un progetto in questa direzione per poter ampliare questo filone.

Se avete dei suggerimenti il blog è aperto a tutti per i consigli!

Rally della Lanterna – reportage

11425449_10207313527425676_3865272154539036094_n

Palasport

Anche quest’ anno ho fotografato il Rally della Lanterna, giunto alla sua 31 edizione. La Prima Prova speciale indoor all’ interno del Palazzetto dello Sport rappresenta sempre un banco di prova impegnativo.
Luci miste, caldo, rumore, polvere mettono a dura prova la resistenza anche fisica. Nonostante i tappi per le orecchie sono uscito con un frastuono in testa che mi è durato tutta la notte, nero come la pece e con l’ attrezzatura completamente lercia. (tutti gli anni mi riprometto di mettere una maschera e immancabilmente la lascio nello scooter)
Dopo qualche prova ho trovato il giusto setting che mi ha consentito un gradevole mix tra luce naturale e flash.

11391166_10207313629068217_7974734329927802007_n

Laccio (GE)

Il giorno successivo, sotto un caldo innaturale,(e qui concordo con chi dice che l’ estate non si fotografa ma si cazzeggia in spiaggia con una birra in mano) ho seguito anche una delle Prove Speciali nell’ entroterra genovese. Paradossalmente qui le condizioni per fotografare erano ancora più difficili ed stato più complesso trovare un setting che potesse soddisfare tutti.
Sul mio profilo FaceBook trovate tutte le gallerie complete

Fotografare il Footgolf

CRI_1428

uno scorcio della gara nel Golf Club Rapallo

Ogni tanto capita che ti chiedano un lavoro, esordendo con: “tu che fai fotografo sportivo…” e qui dovresti iniziare a preoccuparti.
E ti ritrovi a fotografare il footgolf. Che sino a pochi minutissima non sapevi nemmeno che esistesse.

Quindi per quanto ti documenti su internet non riesci a trovare foto che ti spieghino come funziona, e quindi ti presenti all’ appuntamento non sapendo i fondamentali di ogni fotografo sportivo, ovvero conoscere lo sport che si fotografa.

Ho messo in borsa di tutto non immaginando quel potessero essere gli scenari, l’ idea più azzeccata è stata quella riportare il flash che mi ha consentito di avere delle immagini molto scenografiche nelle parti di campo in ombra. Inutile il monopiede in quanto è necessario seguire i giocatori, mentre è stato utile un zoom grandangolare in quanto possibile avvicinarsi molto ai giocatori (non sono come i golfisti).

Per fortuna una gentile signora dello staff mi ha accompagnato con il cart lungo il percorso garantendomi di trovare i migliori scorci.

 

Manuale di Fotografia Sportiva

Bentrovati a tutti i lettori del blog. Oggi post a scopo puramente promozionale per il lancio del nuovo

cover3Manuale di Fotografia Sportiva

Scritto in maniera molto semplice, senza tecnicismi vari e con indicazioni pratiche è rivolto ai fotografi che per la prima volta vogliono e devono affrontare il tema dello sport.
E’ strutturato in tre parti principali, la prima tratta in generale della fotografia sportiva elencando a grandi linee quali sono le caratteristiche peculiari di questa branca.
Nella seconda ci sono esempi pratici per scattare in diversi sport, come il calcio, la corsa gli sport acquatici, la palestra. Mentre nella terza parte sono raggruppate le indicazioni per sviluppare un proprio metodo di lavoro che possa aiutare nella fase dell’ editing successivo.

In copertina ci sono le ragazze del G.S. San Giorgio di Portofino che esultano dopo una vittoria nel Palio Marinaro del Tigullio.

Devo ringraziare la factory per l’ editing e Giordano per il lettering della copertina.

Il testo si trova su Amazon (potete cliccare sulla miniatura sotto per averlo sul vostro lettore in un clic) al prezzo politico di 99 centesimi. Se non avete un Kindle potete scaricare l’ applicazione per Smartphone o il programma per PC per poterlo leggerlo su qualsiasi dispositivo.

Cinque domande deprimenti ai fotografi

qui in versione invernale con occhiali da sole Foto di Nicoletta R.

è lei il fotografo?

 

Oggi facciamoci due risate con un post leggero e che riprende momenti di vita vissuta, ovvero le cinque domande che normalmente vengono rivolte ai fotografi e che ti deprimono.
A me normalmente vengono rivolte quando sono impegnato in qualche manifestazione o mentre sto seguendo qualche competizione sportiva.

 

 

  1. E’ lei il fotografo ? Questa domanda ti viene rivolta mentre sei con reflex+ tele+ monopiede e pettorina fluo con scritta “foto”. L’ unica risposta possibile.” No signora, di solito mi vesto come un pupazzo fosforescente e giro la macchina fotografica al collo, ma in realtà sono quello dei biglietti.”
  2. Ai miei tempi…. Questa più che una domanda è un affermazione che viene fatta dal pensionato con le mani dietro la schiena che ti osserva scuotendo la testa. Se provate ad interloquire inizierà a raccontarvi di quando fotografava con le lastre ed il collodio.
  3. Quanto costa? Di solito quelli che vi rivolgono questa domanda sono i soliti fottocazzoamatori che leggono i listini dei vari importatori di Honk Hong e di San Marino come fossero i listini di quattro ruote. Se provate a rispondergli vi diranno che il loro bis-cugino gli fa avere l’ attrezzatura ad un terzo di quello che la pagate voi. Dopodichè se vanno soddisfatti a consultare un altro sito coereano di attrezzatura che non compreranno mai.
  4. Come si vede dentro? Questo solitamente ve lo chiedono quando vi vedono con il teleobiettivo montato, quando provate ad  accontentarli riceverete un ohhhh di meraviglia e delle ditate unte sul display. Tutti quelli che vi chiedono questa cosa di solito hanno degli occhiali spessi un dito.
  5. Chi è arrivato primo? Solitamente siete in cima ad un monte per vedere il passaggio della prova speciale di un rally o di una corsa di bici o di una maratona e puntualmente arriva quello che vi chiede chi è arrivato prima o se Brambati si è posizionato. Potete provare la telepatia a rispondergli oppure inventate tanto non si accorgerà della differenza.

ed a voi non chiedono mai nulla di strano?

Estate, bilancio della stagione

Festeggiamo la fine della stagione

Festeggiamo la fine della stagione

Eccoci arrivati nel mese che reputo il migliore dell’ anno, settembre. Aria fresca, sole caldo e tempo di bilanci sulla stagione appena trascorsa.
La stagione degli sport marinari inizia a tirare “i remi in barca”, ci sono ancora due appuntamenti importanti, la stagione del calcio ritorna così come il brutto tempo, la pioggia e il buio.
Facendo un bilancio di quello che si è fotografato in questa stagione estiva 2013, troviamo il Palio del Golfo di La Spezia  giunto alla sua 88 edizione, gli appuntamenti del Palio del Tigullio che hanno visto il trionfo dell’ armo di Portofino ed il Rally della Lanterna .

Ho scattato tante foto, ho preso caldo in maniera indicibile e ho avuto dei buoni riscontri, quindi mi posso dire soddisfatto della mia estate fotografica. Adesso che arriva il fresco dedichiamoci al calcio e alla fotografia più concettuale (parola grossa).

E la vostra estate fotografica come è andata?

Andata anche quest’ anno

Borgata del Marola che vince il Palio

Borgata del Marola che vince il Palio

Anche quest’ anno, come avevo annunciato giorni fa,’ sono stato al Palio del Golfo di La Spezia. Esperienza che consiglio a tutti fotografi di Sport. Quest’ anno per cercare di non arrivare impreparato mi sono portato due macchine fotografiche. D3s con 70-200 f/2,8 + duplicatore su monopiede, D700 con 17-35 f/2,8+ flash.  Le prime tre foto con la D700 me le sono, in termine professionale “cagate” perchè mi sono dimenticato che su quella macchina era montato il flash e non ho controllato le impostazioni, così imparo a non controllare. Anche se questo è un merito della Nikon che produce fotocamere compatibili tra loro tali da non distinguerle durante l’ uso avendo tutte la stessa ergonomia. A parte questo piccolo inconveniente, un grandissimo spettacolo di pubblico, sulla Passeggiata assiepate non meno di 10.000 persone, con tifo calcistico. Sindaci e V.I.P. in camicia pronti a tifare come tutti gli altri borgatari e poco ci mancava che finissero in acqua anche loro.

Le ragazze del Canaletto che vincono la prova riservata alle donne

Le ragazze del Canaletto che vincono la prova riservata alle donne

Caldo africano, anche se per fortuna ad una certa ora il sole tramontava e le esigenze televisive ritardavano la partenza sino alle 19:45, ressa con altri colleghi e non  hanno messo a dura prova la mia resistenza.
Però ne è valsa la pena, anche se non sono spezzino.

l' entusiasmo e la calca

l’ entusiasmo e la calca

Vendita Foto ai Privati

Oggi articolo di servizio visto che mi riguarda in prima persona, anche se immagino interessi solo i lettori locali.

Da alcuni giorni è possibile acquistare le foto dei campionati di calcio del calcio dilettantistico, seguite le istruzioni qui sotto e cercate la vostra foro preferita da scaricare in alta risoluzione.
LOCANDINA

ISTRUZIONI PER SCARICARE LE IMMAGINI DA FOTOSPORTMEDIA
Per cercare le proprie fotografie basta andare su www.fotosportmedia.com, guardare nei servizi o fare una ricerca per cognome e parole chiave.
Si può, ad esempio cercare “parodi”, “parodi praese” oppure “praese 2002” per trovare le immagini desiderate.
Per scegliere le foto da scaricare basta cliccare sull’icona del CARRELLO.
Per procedere si deve andare sulla scritta CARRELLO (nella banda rossa in alto) contenente le immagini prescelte.
Poi bisogna scegliere se ricevere il file in alta definizione o in bassa (800 pixel lato lungo) o togliere dal carrello eventuali immagini che non si vogliono scaricare.
Quindi cliccare su PROCEDI CON L’ACQUISTO sulla banda grigia in alto sottostante la banda rossa.
Se si è già registrati, inserire USERNAME e PASSWORD, altrimenti cliccare su SALTA QUESTO PASSAGGIO.
Inserire quindi i dati richiesti con l’asterisco: RAGIONE SOCIALE (o nome cognome), INDIRIZZO, CITTA’, CAP, EMAIL, CODICE FISCALE
Si può quindi scegliere se registrarli o meno con una user e una password oppure SALTA QUESTO PASSAGGIO.
Si decide la modalità di pagamento: bonifico bancario oppure paypal o carta di credito.
Per chi sceglie la prima ipotesi deve fare il bonifico sul C/C bancario Banca Carige ag. 20 intestato a Edizioni Sportmedia srl (codice IBAN: IT52V0617501420000001954580), inviarlo via mail o via fax e potrà quindi ricevere il file;
chi sceglie la seconda dovrà inserire i suoi dati PAYPAL oppure su NON HAI UN CONTO PAYPAL per pagare con la carta di credito o prepagata.