Straccetti di carne

Dopo la sbornia di carboidrati delle scorse settimane, assumiamo delle proteine giusto per bilanciare la nostra dieta (sehh credici….)

Perciò rechiamoci senza indugio dal nostro macellaio di fiducia per farci tagliare delle sottili fettine da fare ai ferri, dopodichè chiediamo se ce le assottiglia con il batticarne. Se vi guarda male e inizia ad affilare il coltello, potete sorvolare e farlo voi a casa.

carpaccioUsciti dal macellaio, fate tappa dal verduraio (detto anche bisagnino) e comprate un po’ di insalatina tipo riccia e un pomodoro. Il pomodoro quello che vi piace anche se non è cuore di bue che costa un sacco di soldi meglio.

Tornati a casa pulite l’ insalata, affettate il pomodoro e disponetele nel piatto in modo da formare uno strato, sotto insalata e sopra le fette di pomodoro. Salate e aggiungete un filo d’ olio ma non rigiratela lasciate tutto così.

Nel frattempo avete messo sul fornello la piastra o la pietra ollare in modo che divenga ben rovente. Scartate il pacchetto del macellaio e tagliate la carne in quadretti di circa 10 cm, e gettateli sulla piastra rovente.
Se il macellaio non vi ha battuto la carne fatelo voi prima di tagliarla tenendola tra i due fogli di carta del macellaio, se non avete il batticarne usate il lato non tagliente del coltello.

Ora che la carne sfrigola sulla piastra, levatela dopo una trentina di secondi circa (così sottile cuoce rapidamente) e mettetela rovente sul letto di insalatina, giratela e servite così.

Questo piattino estivo accompagnatelo con un vinello rosso leggero tipo il Rosato di Alghero di Sella & Mosca.

per battere la carne vi serve questo: