Pulizie di Primavera #2

Benritrovati, la settimana scorsa ci eravamo lasciati dopo aver pulito la polvere sul sensore con uno dei due metodi principali, ovvero aspirazione o soffiaggio, oggi passiamo alle pulizie di primavera #2 ovvero andiamo a pulire direttamente il sensore.

Se questo non è stato sufficiente ad eliminare le vostre macchie dobbiamo pensare di passare ad una pulizia diretta del sensore.
Come facciamo a sapere se la pulizia è stata sufficiente? Scattate una fotografia al cielo azzurro chiudendo il diaframma da f/11 in avanti, osservate la foto dovreste vedere se sono rimaste macchie.

spatSe sono rimaste ancora delle macchie dobbiamo mettere mano al sensore pulendo direttamente.

il sistema più pratico è quello di usare le apposite spatoline “swab” ricoperte di carta di riso imbevuta del liquido per la pulizia, esistono di varie misure a seconda della dimensione del sensore sia esso FF o APS-C. Se utilizzate le spatole già pronte basta scartarle e passarle sul sensore una o due volte in solo senso. La spatolina deve essere gettata dopo l’ uso!

Se avete molti problemi di sporco potete pensare di procurarvi il necessario per sostituire le spatoline pronte. Vi servono:
– cartine per la pulizia dell’ottica in carta di riso (neg.di ottica)
– elastico (x bloccare la carta di riso al pennello)
– liquido eclipse
Il liquido eclipse è il detergente per lenti-sensori molto puro composto in prevalenza dblwtcdgb2kkgrhqyhcqetcka metanolo. Si asciuga con la velocità con cui viene applicato, non lasciando assolutamente nessun residuo.

Potete procedere mettendo qualche goccia di liquido eclipse sulla carta di riso che avvolge il pennellino e bloccarla dall’elastico in cima, passate dolcemente sul sensore da destra a sinistra e poi da sinistra a destra utilizzando l’altro lato del pennellino.

Poi buttate la carta di riso e riciclate la spatolina. Mi raccomando quando aprite la confezione delle cartine non toccatele con le dita che saranno senz’ altro unte, rischiate di trasferire il grasso sul sensore.

Pulizie di primavera

Anche se il titolo può trarre in inganno, le pulizie di primavera sono quelle che si riferiscono al sensore.
(lo so che è presto per la primavera ma non fate i PdF)

Avevamo parlato in un vecchio articolo della pulizia delle lenti, ora vediamo cosa fare quando è il momento di pulire il sensore.
Premessa, se siete accorti nel cambiare le ottiche, questa è un operazione che si verifica raramente anche grazie ai sistemi di pulizia ad ultrasuoni incorporati nelle macchine nuove.

Quando però è il momento non facciamoci prendere dal panico e vediamo come affrontare la situazione.
Se non ve la sentite di andare avanti, portate la macchina in centro assistenza e vivete sereni.

Per prima cosa mettetevi in posto ben illuminato, pulito e tranquillo. Prima di iniziare a tirare fuori  date una passata con l’ aspirapolvere o passate uno straccio per pulire il pavimento leggermente umido, è inutile dannarsi a pulire il sensore e poi vanificare tutto perchè una folata d’ aria smuove polvere da terra e vi riempe il sensore.

31fbd4ae3e339c7d557da43c9b1bba17

pompetta per soffiare

Per prima cosa dobbiamo levare la polvere dal sensore, i sistemi sono sostanzialmente due. O la soffiamo via o l’ aspiriamo.
Per soffiarla via basta una semplice pompetta, non utilizzate le bombolette spray perchè per generare la pressione contengono solitamente gas come il propano o il butano che lasciano aloni ancora peggiori della polvere che soffiate via quindi se pensate di soffiare via la polvere il passaggio sono sostanzialmente questi:
– Ci si assicura che la reflex abbia la batteria alla massima carica
– Si seguono le istruzioni del fabbricante della Reflex per la modalità di pulizia della fotocamera e bloccaggio dello specchio.
– Si inclina la reflex con il bocchettone verso il basso e si soffia facendo attenzione a non toccare ilo sensore con il beccuccio della pompetta (tranquilli quello che pulite è un vetro che è davanti al sensore non il sensore).

Se invece volete provare il sistema dell’ aspirazione:clean2
– Ci si assicura che la reflex abbia la batteria alla massima carica
– Si seguono le istruzioni del fabbricante della Reflex per la modalità di pulizia della fotocamera e bloccaggio dello specchio.
-Si apre la confezione sterile che contiene la cannula
-Si collega la cannula Pick.Up con il tubo flessibile Mini Vac
– Non toccate la parte finale del tromboncino
-Si posiziona la bomboletta da 400ml di gas sul tavolo e il contenitore per la polvere sulla parte inferiore senza ostacolare il foro di uscita superiore
Ci si avvicina con la cannula senza toccare il sensore e si aspira con brevi spruzzate la polvere dal sensore (6/8 aspirate) senza toccarlo.

Nel prossimo articolo vediamo di passare alla pulizia diretta del sensore.