Taglio americano fotografia

Oggi riprendiamo un argomento già trattato, ovvero  il taglio americano fotografia detto anche Piano Americano.

La genesi di questo tipo di fotografia è già stata spiegata abbondantemente in questo articolo , ma oggi ne parliamo per quanto è stato rilanciato dagli stylist, ovvero da quei loschi figuri che decidono il look di chi si deve vestire e il taglio delle fotografie dei giornali di moda e dei cataloghi.

Quindi riesumiamo questo tipo di inquadratura e cerchiamo di sfruttarla al meglio anche quando non dobbiamo inquadrare rozzi pistoleri nel Messico del 1800.

Ottiche maggiormente indicate sono il classico 85mm su FF o 50 mm su DX, quando avrete preso confidenza potete esagerarte utilizzando il 35mm su FF per meglio ambientare il ritratto oppure un tele per avere uno sfocato migliore sullo sfondo

DSC_2104bn_modificato-1

piano Americano

 

Se volete sapere qualcosa di più sulle inquadrature e sulla fotografia sportiva potete leggere questo:

 

Inquadrature – Piano Americano

Oggi riprendiamo le lezioni di fotografia, e parliamo di inquadrature e tagli. Iniziamo da una inquadratura derivata dal cinema e precisamente il [highlight1]Piano Americano[/highlight1]. In questa inquadratura la figura è inquadrata dalle ginocchia alla testa; questo particolare tipo di inquadratura era molto utilizzata nei film western in cui era necessario inquadrare gli attori dalla testa alle pistole, che appunto scendevano sotto la cintura.
Molto utilizzata nei ritratti di moda e nell’ editoria risulta più adatta forse agli uomini perchè taglia le scarpe e i piedi.

nella foto la mia Socia Emanuela in versione amazzone inquadrata con un Piano Americano

Piano Americano

Piano Americano