Fotografia Sportiva – Calcio (prima parte)

ricordatevi la pettorina...Riprendiamo gli articoli di tecnica fotografica cercando di scendere più nel dettaglio con i vari sport. Ed ovviamente iniziamo con lo sport più popolare in Italia, ovvero il calcio.

A scanso di equivoci qui parliamo di partite a livello basso, anche perchè se andate a fotografare la serie A o B non avete certo bisogno dei miei consigli. Prima di parlare di ottiche, tempi e diaframmi vediamo di capire perchè scattate le foto.

Caso A. Vostro figlio/a, nipote, amico gioca a pallone e vi ha chiesto di scattare delle foto alla partita.   Vi tocca la tribuna, cercate di mettervi più in alto possibile per evitare la recinzione spostati dal lato opposto a quello in cui la squadra  in modo da vedere il vostro beniamino che vi viene incontro. Obbligatoria l’ ottica più lunga che avete.

Caso B. Siete stati ingaggiati dalla squadra di casa per scattare delle foto della partita o per il sito internet della società. Visto che siete appoggiati dalla società vi conviene scattare le foto dei singoli giocatori (in gergo “figure”) durante il riscaldamento chiedendo che mettano la maglia ufficiale. Iniziate a scattare con calma, anche stando in mezzo al campo ed utilizzando un ottica non lunghissima. Cercate di scattare diverse foto ad ogni giocatore, sempre con la palla ai piedi, poi chiedete di fare qualche tiro al portiere e scattate quando si tuffa in posa plastica. Poi salite in tribuna, più o meno i mezzeria e fotografate qualche contrasto, gli eventuali gol e le esultanze. Materiale per il sito della squadra ne avete.

Caso C. Dovete fotografare per una pubblicazione, cartacea o on-line non importa. Dalla Gazzetta dello Sport in giù, le cose da fare sono sempre le stesse e sono quelle più interessanti anche se più impegantive.

Come tutti gli incarichi professionali dovrete iniziare a preparavi prima perchè se il vostro committente si aspetta un risultato da voi non potete dirgli “mi dispiace”. Quindi incominciamo con il preparare la borsa a casa.

Batterie cariche, schede di memoria, macchina, il tele più luminoso che avete, uno zoom grandangolare, monopiede sono le cose fondamentali. Poi vedremo gli accessori che possono venirvi utili, controllate bene l’ orario di inizio della partita e dove si trova il campo (che di solito trattandosi di campetti non è semplicissimo) quindi programmate di arrivare là almeno 30 minuti prima dell’ inizio.

Le partite di calcio hanno dei tempi stabiliti, quasi come i riti religiosi e i calciatori sono superstizioni quindi dovete adattarvi.

…continua