Regali di Natale fotografici

Per i ritardatari, per quelli che si riducono all’ ultimo a fare i regali di Natale, vediamo di dare qualche idea per fare contenti gli amici/parenti/conoscenti con la passione fotografica.

Premessa, non regalate oggetti fotografici se non siete assolutamente sicuri che siano quelli desiderati! I fotografi sono pignoli, permalosi e cagacazzi. Rischiate di rovinare amicizie decennali perchè avete regalato un filtro della marca sbagliata, quindi vediamo cosa regalare senza rischiare

Iniziamo con un libro di un certo valore:

Artur Tress

L’ opera di un genio della fotografia sino agli anni 2000, da avere assolutamente per chi ama la ritrattistica.
Le fotografie di Arthur Tress sono immagini difficilmente inquadrabili in una corrente o in un genere preciso. Nonostante abbia spesso lavorato su commissione, il fotografo americano ha sempre utilizzato il mezzo fotografico allo scopo di guardarsi dentro, di raccontare se stesso e il mondo interiore circondato da fantasmi e paure.

Se cliccate sulla fotografia verrete trasportati nel regno del perfido Bezos che oltre a rubarvi l’ anima vi alleggerirà la carta di credito.

Ma saranno i soldi ben spesi se volete migliorare il vostro modo di fotografare.
31zp1ztumrl-_bo1204203200_
Non siete tra i fortunati che ricevono a casa il calendario Pirelli 2017 ? Peccato vi perderete un opera d’ arte, sopratutto quest’ anno ma non disperatevi c’è stato qualcuno a cui il calendario non lo hanno fatto fare.

Un libro che racconta il retroscena di un calendario commissionato al genio della fotografia erotica e glamour, colui che ha inventato un genere ed un modo di fotografare ma che era troppo avanti per i suoi tempi.

51qxwzbwcyl-_sx389_bo1204203200_

Avete un amico fissato con la pellicola ? Siete stufi di sentirlo vaneggiare sulla freddezza del digitale e balle varie?

Regalategli questo testo sacro, poi ditegli di tornare quando lo conoscerà a memoria  (ci sono buone probabilità che non lo vediate più).

La Bibbia del bianco e nero, le basi della stampa direttamente da chi ha scritto la storia della fotografia di paesaggio e della stampa, alla faccia di quelli che pensano che una volta non si facesse la post produzione delle fotografie

Un classico che, come il panettone ed il pandoro, a Natale mette tutti d’ accordo.
41yagysydwl
Se il destinatario del regalo è alle prime armi, oppure è il classico hipster che parla di cose che non conosce, regalategli questo che inizia dall’ ABC della fotografia analogica.

Magari inizia a capire cosa vuole dire lavorare in camera oscura e qual’ è il processo che porta a stampare un immagine.

Strutturato in lezioni che partono dalle cose semplici, con immagini esemplificative è un regalo che costa poco e non impegna.

Se non ha il kindle ricordate che si può leggere e visualizzare su qualunque smartphone e/o tablet con l’ apposita app gratuita.

 

Non volete andare sulle cose culturali ?

Regalate un buono da una ditta di stampe a livello professionale come questo così finalmente il vostro amico fotografo invece di  postare foto su FB o instagram appenderà un poster ad una parete o realizzerà un libro.

Ancora Buon Natale!

Riciclare gli avanzi di Natale

Calice-spumantePassate queste feste in cui si sono succeduti pranzi a più non posso vediamo cosa è rimasto in cucina e vediamo di riciclare gli avanzi di Natale. Oggi abbiamo addocchiato quel salmone affumicato che vi è rimasto dopo aver preparato le tartine di Capodanno e non sapete come finirlo.
Proviamo a riciclarlo come fosse un secondo di pesce allora. Per prima cosa recuperiamo delle fette di pane, anche se non è fragrante è lo stesso, tagliamole levando eventuale crosta. In una padella mettiamo a scaldare un filo d’ olio e due acciughine di quelle sott’olio (che anche queste vi sono avanzate dal cenone) e facciamole disfare. Tostiamo quindi le fette di pane nella padella con l’ olio aromatizzato caldo.
Quindi tagliamo il salmone a striscioline e condiamolo con un filo d’ olio. Poi recuperiamo dei capperi (se li avete sotto sale lavateli con l’ aceto) tritamoli e uniteli al fondo dei barattori di maionese o salsa rosa che avete.
Spalmate un velo di questa salsina sul pane e appoggiate le striscioline di pesce. Servite stappando l’ ultima bottiglia di prosecco che avete in frigo.

Zucca di Natale

Oggi facciamo una ricetta di Natale con la zucca veloce che può essere utile come antipasto.

zucca_pulitaPrendete una zucca, pulitela e tagliatela a fette sottili di mezzo centimetro. Mettete un foglio di carta da forno sulla leccarda del forno e disponete le fette di zucca.
Spolverate con un filo d’ olio aggiungete rametto di rosmarino e mettete in forno con il grill.
Appena la zucca inizierà a ritirarsi sfornate e condite con un filo di senape.
Se avete tagliato a quadratini potete servirlo sulle tartine.

Dolce di Natale

Dite che ho sbagliato e che il calendario dice che per il dolce di Natale è ancora presto? Vabbè mettiamoci il cuore in pace ed proviamo a gustarci questo dolce che verrà bene anche passato il Natale quando avanzerà del pandoro o lo troveremo in confezione 3×2.

RED2517Iniziamo quindi con il procurarci un buon pandoro, se lo trovate fresco di pasticceria sarebbe ottimo, ma può anche andare bene quello di fabbricazione industriale di una marca seria.
Il primo passaggio sarà quello di tagliarlo a fette orizzontali, usate un buon coltello seghettato altrimenti rischiate di fare una strage di briciole.
Ottenuti i diversi dischi di pandoro, ricomponi  il dolce  inframmezzando  le fette con crema pasticcera ricordati di  sfasare gli strati in  modo da ottenere una composizione “spigolosa”. A parte, montate della panna con zucchero a velo aggiungendo alla fine una spolverata di cacao e, usatela a fiocchetti sulle “punte” del dolce.
Per fare la cosa più goduriosa scaldate il dolce in forno qualche minuto e poi aggiungete la panna fredda poco prima di servire in tavola. 

questo è il coltello che vi serve

Segnalazione ecologica

Come sapete su questo blog siamo attenti alle tematiche “verdi” e a quelle legate all’ ambiente e quindi vi faccio questa segnalazione:

Gi-Store e’ un sito web E-commerce e come potete ben immaginare soprattutto nel periodo natalizio si fa un ambio uso di imballaggio e quindi di cartone, con un notevole spreco di carta.

Proprio per questo il nostro obiettivo e’ andare a compensare questo spreco diffondendo questa iniziativa anche grazie al vostro aiuto.

Per ogni acquisto che verra’ fatto sul sito web, da qui fino a Natale, l’ Azienda si pone l’ obiettivo di piantare un albero a Nome dell’ acquirente.

Gi-Store, e’ un innovativo negozio Ecommerce, con store specifici e univoci di particolari prodotti e marche. Per pochi giorni si potranno acquistare diversi oggetti quali Custodie per iPhone e Samsung Galaxy, cuffie Monsterbeats, AR Drone Parrot . . . con sconti fino al 70% 

Potete visionare voi stessi la pagina della svendita da qui.
Nel ringraziarvi dell’ interesse, se userete il codice Coupon che trovate qui sotto, potrete usufruire delle spese di spedizione gratuite.

Codice Coupon: EMSDNPT1

Pastasciutta natalizia

Natale è alle porte e quindi cerchiamo di trovare un piatto che possa andare bene per la notte di Natale o anche di Capodanno.
Quindi, iniziamo mettendo sul gas la solita pentola con molta acqua, aspettiamo che arrivi a bollore e saliamo, come il solito.
Intanto tagliate le nocciole e le noci in pezzi, oppure tritiamo il tutto nel mixer in modo da ottenere una granella.
Mettete olio e aglio in padella larga (dovrà contenere gli spaghetti, come quella sponsorizzata in fondo alla pagina) a fuoco molto basso, se piace aggiungete anche un peperoncino.
Appena l’aglio è imbiondito, unite pinoli, noci e nocciole, fate soffriggere.
Scolate gli spaghetti molto al dente e versateli nella padella, sopra il condimento.
Unite mezzo bicchiere di acqua di cottura della pasta e lasciate cuocere, sempre a fuoco basso.
Unite un cucchiaio scarso di prezzemolo.
Alzate la fiamma e fate saltate la pasta un minuto.

Servite molto caldo!

Manca poco! – festività incoming…

 

Il Sgt. Hartman vi augura Buon Natale

Post veloce per ricordare a tutti che il Natale è dietro l’ angolo!

Possiamo dire che per quasi tutti sarà una giornata di mangiate, riunioni con parenti più o meno simpatici e visione di film classici (Cfr. Una poltrona per due).

Dopo le feste su questo blog arriverà una nuova rubrica dedicata alla fotografia con la partecipazione di alcuni Big, ma è ancora presto per dirvi tutto.

Quindi vi lascio al Sgt. Hartman che vi ricorda cosa accadrà il 25!

“Allora oggi è il Santo Natale, il gran varietà religioso comincerà alle ore 9 e 30. Il cappellano Charlie vi farà sapere come il mondo libero riuscirà a far fuori il comunismo”