Torta della nonna

vuota

sfoglia vuota

Ogni nonna che si rispetti ha la sua torta.
Eppure… Eppure c’è una torta della nonna per antonomasia.
Semplice, gustosa e dall’aria familiare, è a base di pasta frolla, crema pasticciera e pinoli.

Lavoriamo velocemente 200 gr di farina con 100 gr di zucchero, 2 tuorli, 100 gr di burro, la scorza grattugiata di un limone e 1 pizzico di sale. Diamo forma di palla al composto e lasciamolo riposare coperto per 30 minuti.
Nel frattempo prepariamo la crema pasticciera, secondo la ricetta di domenica scorsa.

finita

finita! Foto Gemma ©

Stendiamo la pasta frolla con il matterello in uno spessore non troppo sottile e foderiamo una teglia rotonda imburrata e infarinata. Eliminiamo la pasta in eccesso e riempiamo con la crema pasticciera.

Inforniamo a 180° per 40 minuti. A metà cottura leviamo, ricopriamo la superficie con 100 gr di pinoli e rimettiamo in forno.

Lasciamo raffreddare la torta e prima di servirla spolverizziamola di zucchero a velo.

Se avanza (cosa praticamente impossibile) conserviamola in frigo.

Buona domenica Gemma

Mela Grattugiata

Non storcete il naso dopo aver letto il titolo,la mela grattugiata non è solo un cibo per bambini e persone malate. Con qualche accortezza può essere un interessante dessert per tutti.

melaIniziamo quindi a prendere una mela a pasta farinosa, non particolarmente acidula direi una Golden.  Sbucciamola e iniziamo a grattarla, per questa operazione potete utilizzare l’ apposito attrezzo, una mandolina per le verdure o una Microplane (che non dovrebbe mancare nella vostra cucina).
Terminata l’ operazione spruzzate qualche goccina di limone per evitare che si annerisca rapidamente e dividete in piccoli mucchietti delle dimensioni di una tazzina da caffè.

Spolverizzate con zucchero a velo e cannella e servite con un biscottino ed avrete un dessert simpatico e veloce oppure un modo per far mangiare le mele ai bimbi.

Questa vi serve per grattugiare le mele: