crostacei decapodi al forno (gamberoni)

L’ estate è in arrivo e quindi il pesce regna sulla tavola!

Oggi facciamo uno di quei piatti che prendete al ristorante e che normalmente vi produce estremo godimento al palato e prosciugamento del portafoglio.
Iniziamo a procurarci i crostacei, freschi se li trovate oppure congelati così ne comprate di più e spendete meno.

Se prendete i congelati sciacquateli sotto l’ acqua corrente e poi con aceto per eliminare il fondo di ammoniaca che pervade sempre i conservati. Tagliateli sulla schiena per evitare che i commensali si sporchino e regrediscono allo stato dei trogloditi quando li avranno sul piatto.

Nel frattempo preparate un trito di aglio e prezzemolo, aggiungete olio EVO, regolate di sale e pepe. Aggiungete cognac e sbattete con frusta e violenza.
Recuperate gli animaletti, asciugateli tamponandoli con carta assorbente e disponeteli nel tegame da forno. Copriteli con il composto che avrete realizzato con abbondanza (indicativamente un bicchiere da acqua come volume di cognac e olio in percentuali 70/30) e …infilateli in frigo per qualche ora. Del tipo preparateli al mattino per la sera in modo che si impregnino bene del composto.

Al momento giusto infornate in forno già caldo, 180° per 20 minuti, ventilato.

Accompagnateli con il torbato di Sella & Mosca freddo.

P.s. se non volete impazzire con mezzaluna, coltello e taglieri prendetevi questo:

Ananas digestivo

il taglio dell’ ananas

Eccoci qua con la ricetta domenicale. (anche se e’ lunedì )

Visto che sarete reduci da cene e pranzi che hanno messo a dura prova i vostri fegati vi lascio una ricetta leggera e digestiva che viene bene per il dopo festeggiamento.

Per prima cosa recuperate un ananas dal cesto che vi ha regalato la vostra cara zia (se non l’ avete procuratevelo al negozio o al market) tagliate cima e fondo e sbucciatelo a colpi di coltello.

Ottenuto un cilindrone giallo che gronda sugo, tagliatelo a fette di pochi millimetri come nella foto.

Nel contempo posate un foglio di carta da forno sulla leccarda o su una teglia, adagiatevi le fette cercando di non sovrapporle (al massimo farete in due volte).

Bagnate con cognac e spolverizzate con zucchero di canna, quindi infilate in forno. 250° con grill.

Lasciate nel forno sino a che vedrete scurirsi lo zucchero, servite spolverando di cannella in polvere (esiste la versione zozza con panna montata e cacao ma non è il caso).

In questo modo gusterete anche la parte centrale dell’ ananas che è quella più ricca di vitamine e sali minerali.