La Saga del Basilisco

grosso-guaio-in-paolo-sartiBenritrovati in questa calura estiva, visto che il caldo ha spento il mio neurone e quindi l’ attività fotografica parliamo di libri e di cosa mettere in valigia per passare qualche ora in spiaggia. Parliamo quindi della Saga del Basilisco ovvero le avventure di un super eroe a Milano, ultima fatica di Alessandro Girola .

Una trilogia che si svolge a Milano, ambientazione atipica per un super eroe di stampo tradizionale ma egualmente intrigante, nei tre volumi:

(potete cliccare sui titoli e comprare direttamente in un clic l’ ebook)

troverete azione, rimandi a film famosi, citazioni di persone conosciute e meno.

Le copertine di Luca Morandi, artista di livello assoluto danno il polso della professionalità dell’ autore che appartiene al circuito indie ma non ha nulla da invidiare alle più blasonate Case Editrici.

Anche se si tratta di racconti autoconclusivi è consigliabile leggerli in ordine cronologico per gustare appieno la maturazione dei personaggi, il tutto a meno del costo di un aperitivo.

Brianzilvania di Alessandro Girola – Recensione

cover1Brianzilvania
di Alessandro Girola
Copertina di Giordano Efrodini
Editing a cura di Germano M.
57 pagine circa, 0,95 euro

Sinossi

Quando l’azienda automobilista Avio Motor chiude le fabbriche per colpa degli scandali che coinvolgono i suoi proprietari, oltre quattrocento dipendenti rimangono senza lavoro.
Quattro di loro non hanno intenzione di accettare passivamente tale situazione. Per vendicarsi di quanto accaduto decidono di organizzare una rapina nella villa di Giovanni Avio, l’anziano patriarca della famiglia di industriali lombardi.
Ciò che li aspetta a Segoveso, remoto paese della Brianza lecchese, va però ben oltre i loro peggiori incubi.
I quattro ladri impareranno a loro spese che a volte l’espressione “diabolico capitalismo” non è soltanto metaforica…

986

questa è Karin la protagonista

Commento
Ho più volte recensito i libri di Alessandro Girola perchè lo ritengo uno dei migliori autori indipendenti attualmente sul mercato italiano e, dopo aver a lungo distribuito direttamente i suoi lavori è passato, con aumento della professionalità, sul mega store Amazon.
In questo racconto ci troviamo nella Brianza alternativa, dove le cose non sono quelle che sembrano e il classico imprenditore con la fabbrichetta può nascondere dei risvolti inaspettati; le citrazioni nascoste nel testo che rimandano a film ormai cult costituiranno un ulteriore divertissement nel ritrovarle.
Se fossimo in un paese normale un autore così prolifico ed innovativo sarebbe letto normalmente ma qui in ItaGlia abbiamo ancora dei preconcetti degni del Medio Evo (autopubblicato=merda) e quindi non rimane che fare affidamento sul passaparola e sulla qualità che alla fine paga sempre.
Consigliatissimo a tutti , anche se apprezzabile ancora di più se seguito , o preceduto , dalla lettura degli altri racconti di Girola ambientati nella Lombardia ..alternativa : Milano Doppelganger , Bagliori da Fomalhaut ed altri…oltretutto tutti offerti ad un prezzo ridicolo, cosa che non guasta.
Cliccate qui sotto e lo avrete subito sul vostro lettore:

Klout, questo sconosciuto

Proprio oggi si discuteva con alcuni famosi blogger, non barboni come me, del famoso indice Klout.
Cos’è Klout in dettaglio?

Klout

Klout

Si tratta un servizio on line gratuito che consente di verificare quale è l’influenza on line di una certa persona: di base, utilizza tre indicatori principali, strettamente correlati alla nostra identità digitale.

In altre parole, quante sono le persone che influenziamo direttamente o indirettamente? Quanto vengono apprezzati, condivisi, commentati, retweettati i nostri post sui vari network? Quanto ispiriamo le persone con le nostre idee e quanto vengono di conseguenza amplificati i nostri messaggi?

Quanto pesa la nostra rete di contatti? Un algoritmo mette in relazione questi elementi e restituisce un punteggio che da 0 a 100 certifica la nostra minore o maggiore abilità nell’ influenzare gli altri on line. Tali indicazioni, assieme a una raffigurazione grafica che ci permette di individuare su un quadrante che tipo di comunicatori siamo, ci dà una fotografia in tempo reale di quello che “funziona meglio” on line, permettendoci di capire quali sono le tematiche che interessano di più il nostro network e quanto invece non ci regala alcuna risonanza mediatica.

Ovviamente è tutto da prendere con le molle perchè secondo questo indice io sarei 4 punti  sotto Ferruccio Gianola che ha un blog da 100.000 contatti al mese, oppure sopra di più di 10 punti ad Alessandro Girola che ha un blog con migliaia di visite al giorno e decine di commenti ogni post.

Comunque godiamoci questo [highlight1]59[/highlight1]

Xolotl (La Lancia di Marte) di Alessandro Girola – Recensione

519TMQch35L._AA258_PIkin4,BottomRight,-38,22_AA280_SH20_OU29_Sinossi da Amzon.it

Tiamat e Marte non sono le uniche divinità a essersi manifestate dalla Mescolanza, la misteriosa frattura dimensionale creata pochi anni addietro da un team di scienziati mediorientali.
In Messico è infatti comparso Xolotl, lo scheletrico Dio azteco dell’Aldilà, dalla testa di cane.
Il Dio ha dato vita a uno spietato culto clandestino, pronto a scatenare una guerra civile per rovesciare il governo nazionale, allineato alla Pax Accade voluta dalla Dea Tiamat.
Per la Fondazione Frankheimer, la lobby occidentale segreta che lavora per liberare il mondo dalla dominazione di Tiamat, Xolotl rappresenta un’oppurtunità da non lasciarsi sfuggire. Un’alleanza con lui potrebbe costituire l’ideale testa di ponte per incitare l’insurrezione degli stati meridionali degli USA, mettendo così in crisi il gabinetto del presidente fantoccio, Donald Lehane.
Proprio per questo motivo il Consiglio della Fondazione decide di inviare il Dio Marte in Messico, in missione diplomatica.
Tuttavia, tra orrendi sacrifici celebrati nei vicoli di Mexico City e altre, misteriose creature ultraterrene che si manifestano tra i mortali, non tutto è esattamente come sembra..
Commento
Il capitolo finale della trilogia di Alessandro Girola ambientata nell’ universo alternativo in cui vengono recuperati gli antichi Dei. Azione e mito si mescolano in questo racconto breve che si legge tutto di un fiato. Auto conclusivo anche se per gustarlo meglio vi consigli di recuperare le precedenti (trovate le recensioni qui e qui) vi troverete coinvolti nella lotta tra titani facendo il tifo per il Dio della Guerra. Costo irrisorio e sicuramente prodotto di qualità al contrario di tante cose immesse sul mercato da Case Editrici. Completa e curata l’ impaginazione.
Per comprarlo basta cliccare qui sotto:

Summanus – La Lancia di Marte di Alessandro Girola

summanus-coverSummanus (La Lancia di Marte, libro due)
di Alessandro Girola
Formato ePub e Mobi – 56 pagine circa in A5 (13.500 parole)
Copertina di Alessandro Girola
Editing di Miss Marvel
Download libero, donazione libera

Sinossi (da alessandrogirola.me)

Marte, il Dio della Guerra, liberato e reincarnato, combatte al fianco della Fondazione Frankheimer, la società occulta che mira a liberare il pianeta dal giogo della Dea Tiamat e della Lega Accade.
Le forze in campo sono tuttavia impari. La Dea ha eserciti di mostri con cui tiene in scacco le superpotenze, in una sorta di solida Pax Romana. Ciò che serve è dunque un segnale, un gesto dimostrativo volto a sfidare il suo potere.
Questo è ciò che si accingono a fare i Traci, l’unità d’élite messa al servizio del Dio Marte.
Una caccia al drago sulle Alpi Bavaresi: il primo attacco al potere di Tiamat.
Continue reading

Agonalia – La Lancia di Marte di Alessandro Girola

agonalia-cover-2Agonalia (La Lancia di Marte, libro uno)
di Alessandro Girola
Formato Amazon – 50 pagine circa in A5 (10.900 parole)
Copertina di Alessandro Girola
Editing di Miss Marvel
Download libero, donazione libera

Sinossi (da alessandrogirola.me)

Anno 2017.
Il mondo intero è soggetto al dominio di Tiamat, la regina-rettile misteriosamente evocata da un team di scienziati mediorientali, e tornata sulla Terra attraverso la Mescolanza.
Dopo aver piegato le principali superpotenze con le sue armate di draghi, Tiamat ha pacificato il mondo, ergendosi a custode di un equilibrio duraturo, benché armato.
Non ci sono più guerre, né conflitti causati da motivi religiosi o politici. L’economia è gestita dalla Lega Accade, mentre i paesi sconfitti in guerra subiscono le conseguenze dell’aver sfidato la Dea rinata.
Ma non tutti sono disposti ad accettare la situazione a capo chino.
C’è chi, come per esempio i membri del Progetto Marzo, ha elaborato un piano a prova di divinità.
Continue reading