Fotografia ed alcool

averna

questo per dopo lo scatto

Oggi prendo spunto da questo articolo del blogger – guru Alessandro Girola relativo alla responsabilità del bloggare, anche se il titolo “fotografia ed alcool” potrebbe essere fuorviante.
Discorso interessante quello della responsabilità, vediamo di mettere in chiaro alcuni punti che penso possano essere più o meno condivisi.
Chiunque parli in pubblico, o scriva in questo caso, si assume la responsabilità di ciò che scrive. A tutti i livelli.

Tralasciamo la responsabilità penale che è di competenza dell’ autorità Giudiziaria e che nel caso si rechino offese provvede a sanzionare, parliamo della responsabilità morale.
Su queste pagine ci sono consigli più o meno tecnici quindi potrei dire abbastanza neutri, alcune volte si è parlato di etica della fotografia come nell’ articolo in cui si parlava di rinunciare a fotografare, in tutte queste occasioni ho cercato di veicolare il mio punto di vista ma, mai mi sarei sognato di suggerire comportamenti illegali.
Ad ogni livello, dall’ utilizzare software illegale, allo scattere fotografie dove non è permesso o a spacciare per proprie immagini di altri.
Ho cercato di dare un esempio?
Non lo so,  però come si suole dire “ho la coscienza a posto”  sapendo di aver cercato nel mio piccolo di essere stato di esempio e sprone a chi mi legge.

P.s. Nell’ articolo di Alex si parla dell’ abuso di sostanze come droghe ed alcool per avere nuove percezioni e ispirazioni, nella fotografia non funziona e ve lo assicuro. Se bevete non riuscite a mettere a fuoco e a tenere la macchina in mano e quindi le foto verranno una merda, non esistono fotografi ubriachi. Se volete bere fatelo dopo aver fotografato, e meglio bere poco e bene che tanto e male.

Digestivo alla menta

Oggi dopo tanto parlare di mangiare prepariamoci qualcosa per il dopo cena, un infuso alla menta che stimoli la digestione.

CIMG4250Ricetta semplice ma assolutamente efficacie per preparare questo digestivo.
Iniziamo quindi con l’ incedere per i campi alla ricerca della menta, se l’ avete nel vaso in terrazzo è meglio e raccogliamo quindi dei bei rametti con le foglie verdi.
Versate quindi mezzo litro di alcool puro in un contenitore con il tappo ermetico, metteteci le foglie di menta (50 circa) dopo averle lavate ed asciugate con un panno, e la scorza di un limone. Chiudete e riponete al buio per 10giorni, ogni tanto date una rimescolatina.
Terminato il periodo indicato preparate uno sciroppo scaldando mezzo litro di acqua (usate la minerale se non avete un depuratore e 320g di zucchero) girate sino a che non si scioglie tutto.
Unite l’ alcool filtrando con un colino le foglie di menta che saranno ormai essiccate, imbottigliate e lasciate riposare una settimana.
Bevete ghiacciato.

questo usatelo per filtrare