Crea sito

Fotografia Sportiva – Corsa, running & Co.

Benritrovati alla rubrica di tecnica fotografica. Visto che siamo in primavera e iniziano le manifestazioni all’ aperto, vediamo di analizzare  tutte quelle che ricomprendono il variegato mondo della corsa, marcia, maratona, running, podismo, triatlon ecc ecc.

Le manifestazioni podistiche sono ricche di spunti interessanti, oltre alle foto di valore editoriale per il giornale ci sono anche le foto da scattare ai singoli partecipanti che vogliono un ricordo.
Vediamo quindi cosa mettere in borsa. Se non conoscete il posto è indispensabile una cartina con indicato il percorso, un obbiettivo lungo (il classico 70/200), un grandangolo (tipo 17/35) , generi di conforto, carta e penna. Solitamente per questo tipo di manifestazione non servono accrediti particolari ma è buona cosa presentarsi con congruo anticipo agli organizzatori per avere l’ elenco dei partecipanti (altrimenti quando il n.27 vince la corsa cosa scrivete nella didascalia della foto?).

qui lo sfondo è corretto ma la foto è troppo piccola, occorreva un ottica più lunga o un successivo crop

Se fotografate per il giornale vi servono principalmente due foto. La prima è la partenza con la folla sotto lo striscione, la seconda sono i vincitori (categoria uomo e donna) che tagliano il traguardo.
Se invece state scattando per l’ organizzazione o per voi il lavoro è più complesso.
Fondamentale è conoscere prima il percorso per poter sfruttare gli scorci più caratteristici e poter anticipare i concorrenti così da scattare in almeno due o tra siti diversi, per fare questo dovete conoscere le strade alternative e muovervi preferibilmente in scooter.

questa può essere un ottima foto ricordo per il corridore

Cercate una posizione che vi consenta di fare scatti che isolino dal contesto l’ atleta in modo da avere tanti scatti dei singoli; cercate di scattare dopo che il gruppo si è già sfilacciato vi rimarrà più semplice. Scatto continuo, messa a fuoco multipla per attenuare il rischio di mancare una foto, oppure fate come si faceva una volta messa a fuoco fissa su di un punto preciso e scattate quando passa l’ atleta.

Ovviamente anche questa volta devo ringraziare la mia socia Emanuela per avermi aiutato a realizzare le immagini che vedete dando prova di notevoli doti atletiche!