Crea sito

Book, Composit e Portfolio

DSC_1634Oggi proseguiamo il tour attraverso i termini più usati, anche se certe volte a sproposito e vediamo di parlare di Book, Composit e Portfolio, dopo aver introdotto l’ argomento con questo articolo.
Questi tre termini sono molte volte usati a spropostito e confusi tra loro, anche se rappresentano tre ben distinti prodotti.
Vediamoli uno per uno.

 

 
[hero_unit]
Book
[/hero_unit]

Termine stra-abusato nell’ ambiente “…ti faccio un book” , non è altro che l’ album con le foto della modella che comprende anche tutti i lavori editoriali realizzati, di solito ordinato in ordine cronologico inverso e racchiude il percorso professionale.
Può essere arricchito da foto di professionisti, ma solo se sono ad un certo livello, perchè in quel caso conta molto la firma oltre la foto.
Ovvero mettere una foto di Benedusi o Perfido nel book è più importante di mettere una foto bella ma di uno sconosciuto.

[hero_unit]
Composit
[/hero_unit]
Questo dovrebbe essere lo strumento per eccellenza delle modelle, in pratica si tratta di un cartoncino formato A5 (cartolina) stampato sui due lati con tre o quattro fotine e stampati tutti i dati salienti come misure, peso , altezza taglia, numero di scarpe e recapiti. Da tenere in borsa e lasciare ai colloqui di lavoro. Ricordarsi di aggiornarlo ogni volta che si fanno cambiamenti importanti, tipo passare da capelli lunghi sulla schiena al caschetto.

[hero_unit]
Portfolio
[/hero_unit]
Questo dovrebbe essere uno strumento più a beneficio dei fotografi che delle modelle, e al contrario del Book che è omnicomprensivo, questo dovrebbe essere rappresentativo di uno stile e se ne può avere più di uno a seconda dei diversi ambiti lavorativi in cui deve essere presentato.