Crea sito

Nemesis (Nemmera) di Stefano Lanciotti

luglio 10, 2012 Libri, Recensioni con nessun commento di
Share:
Condividi

Sinossi (da Amazon)

Sara Kohn è una tigre.
O meglio lo è stata, quando era nel Mossad e il suo nome di battaglia era Nemmera (Femmina di Tigre in ebraico). Ora è solo un animale ferito in cerca di vendetta: due anni fa si è ritrovata all’improvviso tradita dai suoi superiori mentre era in missione sotto copertura, stuprata e abbandonata in punto di morte sul ciglio di una strada. È sopravvissuta, ma ha abbandonato l’Istituto, che era stata la sua famiglia fino ad allora. Si è nascosta dal mondo, cercando l’oblio nell’alcol.
Dopo l’avventura che l’ha portata a salvare Robert Lombardi e suo figlio Pete e a sventare il piano denominato Phönix, le rimane solo una cosa da fare per ritrovare la pace: trovare e uccidere il Vecchio, la causa di tutte le sue sofferenze. L’istinto le suggerisce che è ancora vivo e continua a tramare nell’ombra contro Israele. Per farlo, la donna si troverà invischiata in una faccenda molto più grande di lei, fino all’orlo di una guerra tra Stati Uniti e Cina, causata dal rapimento di uno scienziato esperto in nanotecnologia e dal furto del risultato dei suoi esperimenti, l’arma batteriologica definitiva.

Recensione

Secondo romanzo che idealmente prosegue la storia lasciata aperta dal primo capitolo (la mia recensione la trovate qui).
Migliore del primo e con un impaginazione questa volta impeccabile si vede un maggior lavoro di editing e revisione.
I personaggi cominciano ad avere un loro spessore e una caratterizzazione migliore, la storia fila scorrevole senza i buchi logici che erano presenti nel primo romanzo.
Romanzo gradevolissimo e piacevole, rimane sempre la necesità di una consulenza in materia action perchè sono le scene più deboli e con alcune leggerezze.
Da leggere in tandem con il primo capitolo per capire a pieno la trama, qui sotto il link per scaricarlo:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Le immagini pubblicate su questo blog sono state reperite in rete, dove è noto viene citata la fonte o rispettato il Copy. Se trovate foto vostre sul blog contattatemi e provvederó a rimuoverle. Le altre sono mie.