Crea sito

Fotografare Seriamente – Farsi pagare (1)

maggio 4, 2012 Fotografia con 2 commenti di
Share:
Condividi

Questa volta prendo spunto da questo articolo del noto blogger Alessandro Girola per parlare di un argomento importante, i soldi.

Attenzione!!

Se rientrate nella categoria degli Avtisti (i soldi ? Ovvove, la mia avte non ha prezzo) potete anche evitare di leggere il seguito dell’ articolo. Non vi interesserà.
Se invece fate parte di quelli come me, che le bollette le pagano, potete proseguire nella lettura.

il fotografo che incassa i frutti del suo lavoro

Il farsi pagare per una foto è il passo fondamentale da fotocazzoamatore a professionista, non importa la cifra, l’ importante è il concetto.
Cerchiamo di spazzare il campo dagli equivoci, il lavoro va pagato! Non importa la cifra, che è frutto di molte variabili, ma è giusto che l’ impegno venga riconosciuto.
Purtroppo troverete un sacco di gente che vuole le vostre foto gratis e vi prometterà in cambio pubblicità e fama.

Tutte palle.

Quando gli avrete fornito il file (in alta risoluzione, grazie! mi hai fatto anche un poco di ritocco?) se vi va bene il tizio vi indicherà in carattere microscopico nei crediti altrimenti sparirà e non lascierà traccia di sè.
Solitamente questo tipo di personaggi fanno leva sul vostro ego, vi lusinghano promettendo scritte a caratteri cubitali su cartelloni stradali, ecc ecc. Fermatevi un momento e riflettete, avete mai visto nomi dei fotografi in bella evidenza se non per i big sulle riviste patinate?
Vi siete risposti da soli.

Se invece è disonesto copierà la foto a vostra insaputa, la utilizzerà per gli affaracci suoi e voi non ne saprete nulla se non per caso.
Cosa fare quindi?
Parlare chiaro subito. Vuoi una mia foto? Benissimo, qui c’è la liberatoria per la pubblicazione, pagami. Anche fosse solo un caffè.
Non ti và bene? Ci sono altre migliaia di fotografi più bravi di me rivolgiti a loro.
Ci sono diversi modi per concordare un pagamento, e ci sono diverse modalità per la cessione della foto, ne parleremo nei prossimi articoli, così come cercare di difendersi dai furbacchioni.

Per preparare le foto alla vendita vi serve questo:

2 commenti

  1. posted on mag 04, 2012 at 2:06 PM  |  reply

    Mi sa che l’unico modo per abituare questa gente a pagare è ridurre al minimo i favori gratuiti, ossia farli solo agli amici, punto e stop.
    Credevo che nel mondo della fotografia ci fosse un po’ di gente in più disposta a pagare. Per quel che ho visto coi miei occhi, nel mondo della musica italiana di “medio” livello, qualche soldino gira, ma meno di quanto si pensa. A questo punto non vorrei che a livelli meno “glam” si faccia davvero fatica a tirare la carretta :-(

    • posted on mag 04, 2012 at 2:14 PM  |  reply

      Sante Parole!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Le immagini pubblicate su questo blog sono state reperite in rete, dove è noto viene citata la fonte o rispettato il Copy. Se trovate foto vostre sul blog contattatemi e provvederó a rimuoverle. Le altre sono mie.