Crea sito

Ricette

Torta della nonna

settembre 21, 2014 Ricette con nessun commento di
finita
vuota

sfoglia vuota

Ogni nonna che si rispetti ha la sua torta.
Eppure… Eppure c’è una torta della nonna per antonomasia.
Semplice, gustosa e dall’aria familiare, è a base di pasta frolla, crema pasticciera e pinoli.

Lavoriamo velocemente 200 gr di farina con 100 gr di zucchero, 2 tuorli, 100 gr di burro, la scorza grattugiata di un limone e 1 pizzico di sale. Diamo forma di palla al composto e lasciamolo riposare coperto per 30 minuti.
Nel frattempo prepariamo la crema pasticciera, secondo la ricetta di domenica scorsa.

finita

finita! Foto Gemma ©

Stendiamo la pasta frolla con il matterello in uno spessore non troppo sottile e foderiamo una teglia rotonda imburrata e infarinata. Eliminiamo la pasta in eccesso e riempiamo con la crema pasticciera.

Inforniamo a 180° per 40 minuti. A metà cottura leviamo, ricopriamo la superficie con 100 gr di pinoli e rimettiamo in forno.

Lasciamo raffreddare la torta e prima di servirla spolverizziamola di zucchero a velo.

Se avanza (cosa praticamente impossibile) conserviamola in frigo.

Buona domenica Gemma

CREMA PASTICCIERA VELOCE DI GEMMA

settembre 14, 2014 Ricette con nessun commento di
ingredienti

CREMA PASTICCIERA VELOCE DI GEMMA

E riprendiamoci dopo la pausa estiva per le ferie (poche) e il lavoro esagerato (tanto).
Per ricominciare a frequentarci iniziamo con le dosi per fare la crema pasticciera di Gemma, che essendo mia è veloce che mica si può perdere troppo tempo in cucina con tutte le cose che ci sono da fare!
Facciamo ora la crema che ci servirà nella ricetta della prossima settimana.

3 tuorli
1 limone
mezzo litro di latte
3 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di farina

Prendete una pentola e mescolateci dentro i 3 tuorli e i 3 cucchiai di zucchero. Aggiungete i 3 cucchiai di farina insieme a un cucchiaio di buccia di limone grattuggiata. Intanto fate scaldare il latte ma senza farlo bollire, quando sarà sul punto di bollire versatelo a piccole dosi nel composto che avete appena preparato e mescolatelo con una frusta. Quando avete mescolato per bene mettete la pentola sul fuoco e continuate a mescolare. Mi raccomando usate un cucchiaio di legno e lasciate che la crema si addensi gradatamente fino a portarla a bollore. A questo punto fatela cuocere per 5 minuti così perde il sapore della farina.
Dopo i 5 minuti la togliete dal fuoco e la fate raffreddare. Ah, se mentre si fredda ogni tanto la rimescolare eviterete che si formi una pellicola sulla superficie.
E la crema veloce alla Gemma è pronta.

To be continued…

Buona domenica da Gemma

ingredienti

La cucina chiude !

agosto 10, 2014 Blog, Ricette con nessun commento di
mare

mareGolosastri, chiudo per ferie e lavoro esagerato, vi aspetto domenica 7 settembre.
Buona estate!

Gemma

Fusilli alla crema di peperoni

agosto 3, 2014 Ricette con nessun commento di
Foto Gemma ©
Foto Gemma ©

Foto Gemma ©

Buongiorno naviganti! Oggi un piatto semplice semplice, neanche 5 euro di spesa e portiamo a tavola un primo golosissimo.
Useremo i peperoni che in questo periodo (a parte i malumori del tempo) sono al massimo del loro vigore e li renderemo più che delicati con della panna.
Andiamo a cucinare!

Foto Gemma ©

Foto Gemma ©

FUSILLI ALLA CREMA DI PEPERONI

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
– 500 grammi di fusilli
– 3 peperoni grandi (1 per colore)
– mezzo cucchiaio di concentrato di pomodoro
– 1 vasetto di panna vegetale light (100gr)
– 100 ml di vino bianco dolce (io ho usato il Moscato del Circeo)
– formaggio di pecora dolce 150 gr – peperoncino, olio e sale.
In una casseruola mettiamo a stufare i peperoni con olio, sale, peperoncino e vino. Cuociamo per una decina di minuti a fuoco medio, fino a che risulteranno morbidi e corposi e a fine cottura uniamo il concentrato di pomodoro stemperando bene. Con il miniprimer frulliamo i peperoni direttamente nella casseruola, dopodiché aggiungiamo il vasetto di panna. Cuociamo la pasta al dente e condiamola con la crema appena scaldata. Serviamo i fusilli con abbondanti scaglie di formaggio

Buon appetito e buona domenica, Gemma.

Calamarata ricca

luglio 20, 2014 Ricette con nessun commento di
Foto Gemma ©
Foto Gemma ©

Foto Gemma ©

Mare profumo di mare…(cantate voi che io cucino, ma non oso cantare!)
Oggi vi preparo una calamarata ricca, non solo calamari, ma scampi, gamberoni e tante vongole.
Profumata con basilico greco e insaporita con peperoncino a pezzettoni. Andiamo che ho fame!

INGREDIENTI per 4 persone:

– 500 gr di pasta formato calamarata
– 500 gr di vongole
– 500 gr tra scampi, gamberoni e calamari tagliati a rondelle
– 500 gr di pomodori pachino freschi
– basilico greco (o quello che avete), peperoncino tritato grossolanamente
– olio, sale.
Usiamo un grande saltapasta e una bella padella. Nel saltapasta mettiamo le vongole(precedentemente lavate e spazzolate benissimo), accendiamo il fuoco al massimo e coperchiamo. Quando saranno tutte aperte versiamo dell’olio, la metà dei pomodorini tagliati in quarti, il peperoncino, il basilico greco e lasciamo cuocere fino a quando l’acqua delle vongole sara’ ritirata lasciando un bel sugo succulento.

Foto Gemma ©

Foto Gemma ©

Nell’altra padella mettiamo il resto del pesce, l’olio, l’altra metà dei pomodorini, il basilico greco e facciamo cuocere a fuoco medio per una decina di minuti. Cuociamo la pasta al dente ( attenzione, usate un’ottima pasta, questo è un formato che tende ad aprirsi e ad incollarsi sul fondo e la qualità della pasta è fondamentale. Un trucchetto: un goccio d’olio mentre bolle l’acqua prima di cuocerla).
Cotta la pasta versiamola nella pentola saltapasta dove ci aspettano le vongole e uniamo il sugo di pesce. Mantechiamo pochi secondi e impiattiamo. E’ una goduria assicurata!
Buon pranzo e buona domenica, Gemma.

 

POLIPETTI CON I PISELLI

luglio 13, 2014 Ricette con nessun commento di
Foto Gemma ©
Foto Gemma ©

Foto Gemma ©

Buongiorno e buona domenica .
Oggi ho voglia di POLIPETTI CON I PISELLI, un buon secondo di pesce che con l’aggiunta di bruschette può passare per piatto unico o può diventare uno strepitoso sugo per pasta o riso.
Ottimo bollente, ma anche tiepido, è sostanzioso, proteico, facile da fare e non troppo costoso.
In genere lo preparo quando gli uomini di casa tornano dalla palestra, ma anche in questa anomala fresca domenica di luglio, dopo una camminata in campagna, può essere l’ideale.

INGREDIENTI

(per 4 persone):
– 800 gr di polipetti freschissimi
– 400 gr di piselli surgelati
– 1 barattolo di pomodori di collina
– 1 bicchiere di buon vino bianco
– basilico, origano e peperoncino
– olio e sale.
Mettiamo i polipetti ben lavati in una pentola e facciamoli scaldare con dell’olio, sfumiamoli con il vino (io ho usato un profumatissimo e fruttato Moscato di Terracina) cuocendo il tutto per circa 10 minuti. Aggiungiamo poi piselli e pomodori, saliamo (moderatamente) e aromatizziamo con origano e peperoncino, lasciando cuocere ancora per almeno 20 minuti o fino a quando i piselli risulteranno ben cotti e il sugo ristretto, ma succulento.
Serviamo con basilico fresco spezzettato a mano e con del pane bruschettato.
Buon appetito, Gemma.

Page 1 of 2212345»1020...Last »
Le immagini pubblicate su questo blog sono state reperite in rete, dove è noto viene citata la fonte o rispettato il Copy. Se trovate foto vostre sul blog contattatemi e provvederó a rimuoverle. Le altre sono mie.