Crea sito

Ricette

Amico Celiaco

luglio 14, 2015 Ricette con nessun commento di
dentice_corazziere

mareBenritrovati!

Nello scorso articolo avevamo parlato del menù per invitare a casa un Amico Vegano, oggi vediamo come fare se abbiamo a cena un Amico Celiaco.  I celiaci, contrariamente ai vegani che scelgono di seguire quel tipo di dieta, sono costretti a non assumere particolari cibi pena l’ insorgere di gravi disturbi.

Banditi quindi tutti i farinacei e i derivati del grano che contengono glutine, vediamo come organizzarci per mangiare bene e far sentire a proprio agio gli ospiti.

Per prima cosa fate una profonda opera di pulizia del piano di lavoro, in modo da eliminare ogni possibile contaminzaizone con farinacei e residui di prodotti contenenti glutine, sarebbe stupido pensare a tutto e poi rovinare la cena perchè si è appoggiato ilpesce su di un tagliere con tracce di farina.

Optiamo per un menù di mare e iniziamo con un antipasto di tonno e spada  che può essere servito con sia freddo che leggermente tiepido.
Passiamo quindi al primo, scegliendo un risotto o meglio un timballo, facendo attenzione di usare per il risotto solo brodo vegetale senza dado perché contiene gluttamato e può dare disturbi in alcuni soggetti.

Come secondo optiamo per un bel dentice grigliato  con il suo contorno di insalata fresca.
Terminiamo con una macedonia di frutta fresca visto che la stagione ce lo consente ed avremo passato una serata all’ insegna del mangiare sano.

Amico Vegano

luglio 8, 2015 Ricette con nessun commento di
piatto-pronto-padella-bottiglie-olio-griglia_dettaglio_ricette_slider_grande3

se avete un forno così, siete a cavallo!Oramai ognuno di noi ha nella propria cerchia di amicizie o amicizie allargate un Amico Vegano, (da non confondersi con l’ Amico Uligano di Elio e Le storie Tese) per chi non lo sapesse i vegani sono l’ evoluzione dei vegetariani. Coloro i quali scelgono questo regime alimentare invitati a cena creano al padrone di casa imbarazzo ed ansia per la paura di sbagliare qualche piatto o di rendersi scortesi con gli ospiti.

Vediamo allora cosa possiamo servire a cena. Iniziamo con un bel piatto di farinata,  farina di ceci, acqua, olio e sale sono perfetti per una dieta vegana. Per primo invece suggerisco un bel piatto di pasta aglio, olio e peperoncino  , il secondo risulta più ostico ma una torta di verdure o delle melanzane possono essere una buona soluzione.

Come dolce chiudete la cena con una bella macedonia di frutta, magari per voi aggiungete il gelato (non di soia).

Eviterete di impazzire a cercare alimenti particolari come il Tofu, Seitan e non rischierete di cucinarli in maniera errata.

Buon appetito

Tortillias burgher

febbraio 22, 2015 Ricette con nessun commento di
tortilla

Siete alle prese con la solita fettina di carne triste da cuocere in padella? Volete un alternativa per rallegrare una pausa pranzo ?

Provate la Tortillias burgher !

tortillaDi cosa si tratta in sostanza? Inizamo ad impastare le tortillias con 150g di farina bianca di tipo ‘0’ e 150g di farina di polenta, acqua q.b. sino ad ottenere un impasto morbito ed omogeneo. Dividetelo in tre palline eguali e iniziatele a stendere sino ad ottenere tre sfogliatine sottili (diciamo delle dimensioni della vostra piastra antiaderente).

Contestualmente le fettine di carne che avete comperato (3 immagino) ve le fate tritare dal vostro macellaio di fiducia, oppure comperate tre etti di carne magra macinata. Conditela con un filo d’ olio, salsa di soia, e se piace un gusto più deciso due gocce di tabasco. Dividetela anche questa in tre parti, appoggiatele le palline tra due fogli di carta da forno e stendetela con il mattarello sino ad ottenere una sfoglia sottile e compatta.

Iniziamo con il cuocere la piadina/tortillias, basteranno pochi minuti per lato sulla piastra calda. Appena è pronta mettiamo SENZA LEVARE LA CARTA la carne sulla piastra. In pochi minuti vedrete che sarà cotta in quanto molto sottile. Passate quindi all’ assemblaggio. Sulla tortillias calda stendete un velo di maionese o di altra salsa di vostro gradimento, levate uno strato di carta da forno e appoggiate la carne sulla salsa, levate l’ altro strato e arrotolate il tutto. Se volete potete aggiungere dell’ insalata o fette di pomodoro. Sconsiglio il formaggio per evitare di coprire il gusto della carne.

Da servire con una Corona ghiacciata.

questa è la piastra per cuocere che vi serve:

 

Paccheri alla bottarga

febbraio 15, 2015 Ricette con nessun commento di
prod_bott

prod_bottOggi una veloce ricetta, paccheri alla bottarga. Ovviamente in primo luogo vi serve della bottarga di tonno , io sono stato fortunato e ne ho avuto in omaggio un pezzo direttamente da Carloforte. Se non avete questa fortuna rimediate e andate in un negozio di prodotti tipici a comprarne un pezzo. Mettete l’ acqua sul fuoco per i paccheri e conteporaneamente in una padella a scaldare un cucchiaio di olio EVO. Aggiungete uno spicchio di aglio e se siete uomini rudi anche un peperoncino (rotto se volete un gusto strong), fate scaldare e aggiungete un acciughina sotto sale o pasta di acciughe sino a a che si sciolga.

Mentre l’ acqua bolle e avete buttato la pasta abbassate al minimo il fuoco sotto la padella e grattugiate una spolverata di bottarga.

Scolate i paccheri al dente e passateli nella padella, alzate il fuoco e fate saltare.

Servite al dente spolverando il resto della bottarga direttamente sul piatto a gradimento degli ospiti, da abbinare ad un vermentino di gallura delle cantine Sella & Mosca.

Per grattugiare la bottarga vi serve questa, se non l’ avete prendetela subito cliccando sull’ icona qui sotto!

Tagliatelle lardo e noci

dicembre 14, 2014 Ricette con nessun commento di
farina_dicastagne3_42

farina_dicastagne3_42Oggi un piattino leggero per questo inverno freddo che dovrebbe essere arrivato. Quindi andiamo a preparare le tagliatelle lardo e noci.
Iniziamo con il preparare delle tagliatelle con farina di castagne, oppure le compriamo fatte così facciamo prima, i soliti 200g a testa direi.

Nel frattempo sgusciamo le noci e peliamo i gherigli facendoli sbollentare pochi minuti (oppure compriamo le noci già sgusciate), circa 50 g per due persone. Tritiamo grossolanamente in modo da avere una granella visibile.
In una padella antiaderente facciamo andare a fuoco basso la granella delle noci, se le abbiamo sbollentate alzate la fiamma per asciugarle. Quando sono ben calde mettete sopra alcune fette di lardo di colonnata belle sottili. A questo punto dovrebbero sciogliersi, mescolate bene aggiungete le tagliatelle bagnate di acqua di cottura. Regolate di sale e pepe.

Fate passare in padella a fuoco vivace per mantecare con un goccio di acqua di cottura se risultassero asciutte. Impiattate e aggiungete qualche fetta di lardo sopra il piatto.

Da gustare con una birra trappista importante.

Piadina burger

novembre 23, 2014 Ricette con nessun commento di
piadina rom

piadina romIl titolo vi incuriosisce ? Vediamo come coniugare carne e piadina in una Piadina burger © . Non vi ricordate come fare la piadina ? Cliccate qui e rinfrescatevi la memoria.
Partiamo allora; dal vostro macellaio di fiducia fatevi tritare la solita triste fettina che avreste fatto in padella. Arrivati a casa aggiungete alla carne trita un cucchiano di nduja, olio, sale e pepe. Lavorate per amalgamare la carne e stendetela su di un foglio di carta forno, appoggiate sopra un altro foglio e stendetela con il mattarello sino a farne un disco dello spessore della piadina.
Con l’ aiuto della carta da forno stendete il disco in padella (calda) e fatelo cuocere, rapidamente perchè è molto sottile. Appena cotto stendetelo sulla piadina, fettina di pomodoro e un po’ di salsa. Arrotolatelo e mangiate.

Buon appetito!

Page 1 of 2412345»1020...Last »
Le immagini pubblicate su questo blog sono state reperite in rete, dove è noto viene citata la fonte o rispettato il Copy. Se trovate foto vostre sul blog contattatemi e provvederó a rimuoverle. Le altre sono mie.