Ancora di copertine e libri

coverCome avevamo parlato la settimana scorsa parliamo ancora di copertine e libri. Oggi parliamo del volume uno, ovvero il prequel di quello presentato la settima scorsa.

Vediamo i dettagli tecnici, la foto è un crop dell’ immagine originale. Nell’ immagine originale si vedeva l’ intera modella ma l’ autore del libro ha voluto un immagine più intrigante ed ha preferito lasciare spazio all’ immaginazione.

Si è quindi proceduto con un taglio estremo lasciando solo le mani con la loro ombra. La scelta della luce del bazzo drammatizza molto la scena creando ombre dure che ben si sposano allo scopo dell’ immagine.

Il set prevedeva la modella vestita di una semplice camicia bianca, pantaloni e stivali da cavallerizza , un frustino e dei guanti a completare la mise. La solita D700 stavolta in accoppiata al datato ma, sempre valido 17-35 f/2,8 utilizzato alla minima apertura.

Diaframma chiuso a f/16 per mantenere le ombre e i dettagli, 1/200 e un singolo flash in basso per creare il contrasto drammatico. Conversione in BN con Light room e successivo crop con Photoshop.

Forse la sedia in rattan non era il massimo ma ci si è dovuti adattare a quello che era presente nella location.

Lettering a cura del cliente

Se vi interessa il genere il libro lo trovate qui

 

Nuova copertina, nuova foto

cover2

copertina

Una soddisfazione personale, una mia nuova foto è stata usata per la nuova copertina di un ebook. Il lettering lascia un po’ a desiderare ma su quello non sono competente,

Qualche dettagli tecnico sulla fotografia, Uno schema luci molto semplice, finestra schermata rivolta a nord per la luminosità generale ed un flash di schiarita a 45° sempre a sx per definire meglio i dettagli del volto. Nikon D700, il meraviglioso 60 mm macro chiuso a f/ 5,6 1/125 con una ridotta profondità di campo. Il nero lucido della seta utilizzata per la benda richiama la trama del body. Un rossetto rosso lucido contrasta con i toni piuttosto acidi dello sviluppo eseguito con L.R.

A chi interessasse il libro lo trova qui

C’è anche la foto del volume uno, ma di quella ne parleremo la prossima volta.