E-Book da spiaggia

Eccoci al secondo appuntamento con gli ebook da spiaggia, vediamo qualche suggerimento per caricare il nostro ereader e passare qualche ora sotto l’ ombrellone.

Se vi piacciono i Super Eroi non potete perdere “Whalton N°5” di Marina Belli; raccolta che raggruppa  materiale edito (ma non più disponibile per il download gratuito) e inedito, per un totale di cinque racconti che hanno come protagonista la signorina Eleanore Whalton, il revisore contabile meno prevedibile del mondo di Due Minuti a Mezzanotte.

Caricatevi anche un libro utile, come questo manuale di Primo Intervento, magari non vi servirà mai, ma in un emergenza averlo a disposizione potrebbe essere fondamentale.

Dejà-vùSe invece volete qualche momento di relax e vi piacciono le storie action piene di belle donne potete leggere questo racconto breve

Cosa leggere in spiaggia

caldo[1]Post dal tenore decisamente estivo oggi.

Visto che sicuramente avete un lettore di e-book, e che quindi potete portarvi in spiaggia tutti i libri che volete senza sovraccaricare il bagaglio vi consiglio qualche titolo. Potete comprarlo in clic direttamente da qui.

Se vi piace l’ horror e gli zombi non potete perdervi la Saga di Alessandro Girola ambientata nella nostra Italia, 1,99 € per una storia di vero terrore

Volete raggiungere il vostro equilibrio interiore? Date un occhiata a questo agile volumetto, in termini semplici viene spiegata la teoria dei Chakra e come procedere con la sintonia tra le energie del vostro corpo mediante semplici esercizi di yoga.

Se invece siete degli sportivi o vi piace lo sport perchè non seguire qualche consiglio per fotografarlo al meglio ? Al prezzo di un caffè leggetevi questo compendio di consigli utili

Amico Celiaco

mareBenritrovati!

Nello scorso articolo avevamo parlato del menù per invitare a casa un Amico Vegano, oggi vediamo come fare se abbiamo a cena un Amico Celiaco.  I celiaci, contrariamente ai vegani che scelgono di seguire quel tipo di dieta, sono costretti a non assumere particolari cibi pena l’ insorgere di gravi disturbi.

Banditi quindi tutti i farinacei e i derivati del grano che contengono glutine, vediamo come organizzarci per mangiare bene e far sentire a proprio agio gli ospiti.

Per prima cosa fate una profonda opera di pulizia del piano di lavoro, in modo da eliminare ogni possibile contaminzaizone con farinacei e residui di prodotti contenenti glutine, sarebbe stupido pensare a tutto e poi rovinare la cena perchè si è appoggiato ilpesce su di un tagliere con tracce di farina.

Optiamo per un menù di mare e iniziamo con un antipasto di tonno e spada  che può essere servito con sia freddo che leggermente tiepido.
Passiamo quindi al primo, scegliendo un risotto o meglio un timballo, facendo attenzione di usare per il risotto solo brodo vegetale senza dado perché contiene gluttamato e può dare disturbi in alcuni soggetti.

Come secondo optiamo per un bel dentice grigliato  con il suo contorno di insalata fresca.
Terminiamo con una macedonia di frutta fresca visto che la stagione ce lo consente ed avremo passato una serata all’ insegna del mangiare sano.

Amico Vegano

se avete un forno così, siete a cavallo!Oramai ognuno di noi ha nella propria cerchia di amicizie o amicizie allargate un Amico Vegano, (da non confondersi con l’ Amico Uligano di Elio e Le storie Tese) per chi non lo sapesse i vegani sono l’ evoluzione dei vegetariani. Coloro i quali scelgono questo regime alimentare invitati a cena creano al padrone di casa imbarazzo ed ansia per la paura di sbagliare qualche piatto o di rendersi scortesi con gli ospiti.

Vediamo allora cosa possiamo servire a cena. Iniziamo con un bel piatto di farinata,  farina di ceci, acqua, olio e sale sono perfetti per una dieta vegana. Per primo invece suggerisco un bel piatto di pasta aglio, olio e peperoncino  , il secondo risulta più ostico ma una torta di verdure o delle melanzane possono essere una buona soluzione.

Come dolce chiudete la cena con una bella macedonia di frutta, magari per voi aggiungete il gelato (non di soia).

Eviterete di impazzire a cercare alimenti particolari come il Tofu, Seitan e non rischierete di cucinarli in maniera errata.

Buon appetito