Riciclare gli avanzi di Natale

Calice-spumantePassate queste feste in cui si sono succeduti pranzi a più non posso vediamo cosa è rimasto in cucina e vediamo di riciclare gli avanzi di Natale. Oggi abbiamo addocchiato quel salmone affumicato che vi è rimasto dopo aver preparato le tartine di Capodanno e non sapete come finirlo.
Proviamo a riciclarlo come fosse un secondo di pesce allora. Per prima cosa recuperiamo delle fette di pane, anche se non è fragrante è lo stesso, tagliamole levando eventuale crosta. In una padella mettiamo a scaldare un filo d’ olio e due acciughine di quelle sott’olio (che anche queste vi sono avanzate dal cenone) e facciamole disfare. Tostiamo quindi le fette di pane nella padella con l’ olio aromatizzato caldo.
Quindi tagliamo il salmone a striscioline e condiamolo con un filo d’ olio. Poi recuperiamo dei capperi (se li avete sotto sale lavateli con l’ aceto) tritamoli e uniteli al fondo dei barattori di maionese o salsa rosa che avete.
Spalmate un velo di questa salsina sul pane e appoggiate le striscioline di pesce. Servite stappando l’ ultima bottiglia di prosecco che avete in frigo.

Passata la festa….

Come dice il proverbio “passata la festa, gabbato lu santo” quindi, visto che oggi anche la vecchiaccia sulla scopa è passata lasciandoci alle spalle tutte le feste (Carnevale non lo considero) vediamo di pensare all’ anno nuovo.
Di solito la prima cosa che ascolto nelle conversazioni tra fotografi e photograpers (che sono un evoluzione dei bimbiminkia che passano dallo smartphone alla reflex) è il solito ritornello “…se avessi avuto…”, quindi in una spinta iper-bulimica-consumistica vediamo quali possono essere gli oggetti del desiderio del 2014 nella mia personale lista dei desideri.

elinchrom-rangerRXquadra– Ranger Quadra
Non voglio essere pignolo con la descizione di lampade, softbox eccetera, ma un flash portatile di questo tipo con questa potenza, il suo comando remoto mi farebbe molto comodo e mi permetterebbe di lasciare nella borsa il mio SB900 per gli scatti in esterni. Poi la nuova versione con batteria al litio pesa anche molto meno della precedente con le enormi batteria al piombo.

leica_M9_nera–  Leica M9
Non è proprio la macchina che servirebbe per il mio lavoro, penso che a poterla usare nelle foto di sport possano essere pochi fotografi al mondo, ma mi piacerebbe avere un sistema di fotografia che mi può stare in uno zainetto leggero come fosse una compatta ma con una qualità al top.

 

Mac-Pro-Apple-2013-a2–  MAC Pro
Non è ancora uscito ufficialmente ma promette un architettura conuna potenza di elaborazione e calcolo mostruosa, così finalmente posso esportare le conversioni LR in tempi umani e non devo perdere tempo nella PP, che già occupa parecchio del mio tempo.

 

 

E a voi cosa servirebbe?

 

Cosa fare se non vuoi cucinare

Oggi riprendiamo dopo avere saltato qualche appuntamento per le festività e vediamo cosa fare se non vuoi cucinare, la prima risposta sarebbe quella di rivolgersi al take away più vicino. Ormai in quasi tutti i paesi si può ordinare qualcosa da asporto, che sia pizza o cibo cinese si può avere a casa in pochi minuti.
Però non è questo l’ argomento del nostro post, limitiamoci a un insalata con un bicchiere di vino e vediamo di fare qualcosa di utile per le nostre future ricette.

[hero_unit]
Misure e quantità
[/hero_unit]

Quindi, visto che abbiamo tempo, iniziamo a segnarci la tare dei contenitori in nostro possesso, pesandoli e segnandoci il befana-con-aspirapolveretutto in modo che se avremo del cibo dentro i contenitori ci basterà appoggiarli sulla bilancia per conoscere la quantità.
Segnamo anche quanto può contenere un bicchiere, un cucchiaio, il mestolo grande in modo da poter poi dosare con facilità i vari ingredienti senza dover ricorrere a misurini o pesate multiple.
Fatto questa tabellina, che dovrete aggiornare se comprate stoviglie nuove, potete andare ad aspettare la befana!

L’ evoluzione del Photograper

Benvenuto nell’ anno nuovo, abbandonate le feste e i bagordi in attesa dell’ arrivo della Befana facciamo qualche riflessione sul mondo dei Photograper e sulla loro evoluzione prendendo spunto da questo articolo di Ettone.
Quando per scattare fotografie si usavano i rullini la gente contava gli scatti per non consumarli e se ne avanzava qualcuno non portava il rullino a sviluppare (con risultati disastrosi perchè il rullino abbandonato al caldo nella fotocamera si deteriorava dando luogo a fenomeni con valenza mistica, come apparizioni di figure evanescenti ecc ecc). Ma, adesso siamo nell’ era del digitale, della condivisione e della bulimia fotografica, quindi tutti scattano, tutti condividono e appena comprano una reflex (dopo aver stracciato le p…e su tutti i forum per capire se è meglio Canon o Nikon)  aggiungono alla pagina FB la famosa scritta Photograper.
I passi successivi li trovate bene elencati nell’ infografica a firma Ettone che trovate qui sotto:
storia

Neri prossimi post vediamo di sviscerare i vari passaggi, e buona Befana!