Archivio perduto

Daniel-Mordzinski

Daniel-Mordzinski

Cari amici,
credetemi se vi dico che non ho altra scelta se non quella di scrivere qui questa storia, perché so, cari amici, che voi siete gli unici che possano capirmi…

L’indignazione e il dolore mi divorano e dico che 35 anni di ritratti a scrittori non meritavano questo, quello che sto per condividere con voi:

per oltre dieci anni ho utilizzato, grazie all’accordo tra El Paìs e Le Monde, ho utilizzato un ufficio al settimo piano del palazzo del giornale parigino, dove erano conservati 50 mila tra negativi e diapositive originali che sono scomparsi pochi giorni fa. Scomparsi, proprio così, scomparsi.

Miguel Mora, corrispondente di El Pais in Francia, è arrivato lo scorso 7 Marzo negli uffici di Le Monde, per scoprire che l’ufficio al settimo piano era stato completamente sgomberato, senza che ne io ne lui fossimo stati informati. Tutte le nostre cose erano sparite.

Nessuno sa, o vuole sapere, perché hanno deciso di far scomparire il lavoro di quasi tutta la mia vita. Migliaia di fotografie scattate in 27 anni e più. Ventisette anni di attese, notti insonni.

Al di là dell’ingiustizia e dell’assurdità della cosa, trovo paradossale che Le Monde, che offre tra i migliori titoli giornalistici in difesa della libertà di espressione in Asia, che ha raccontato e racconta le guerre in Afghanistan, Bosnia o in Mali, abbia potuto fare una cosa del genere. Buttare nella spazzatura migliaia di fotografie che raccontano la storia della letteratura, e non solo, spagnola e sud americana degli ultimi 35 anni.

Così, senza informare nessuno, sena chiedere consulto a nessuno.

Ho bisogno del tuo aiuto: non c’è nulla che possa recuperare di quelle foto, ma vorrei almeno che quanto accaduto a Le Monde sia indelebilmente segnato nella memoria come qualcosa che va oltre alla negligenza: è un profondo disprezzo per un lavoro che fa parte della memoria della nostra cultura contemporanea, almeno nella misura in cui i protagonisti di quelle immagini sono gli scrittori che hanno dato, e tutt’ora danno, la natura e la dignità alla nostra lingua (spagnolo) ed al nostro mondo.

Si sono salvate soltanto le foto che ho digitalizzato per pubblicazioni o per mostre. Tutto il resto, scomparso!

Scusatemi, davvero, scusatemi se vi ho disturbati, ma so che capirete il mio dolore e la mia frustrazione!

Un grande abbraccio.”

Si firma, Daniel Mordzinski, sulla homepage del suo sito:
http://www.danielmordzinski.com/

Forse poco noto in Italia, Mordzinski ha dedicato gran parte della suo vita a ritrarre i grandi scrittori spagnoli e latinoamericani. Davanti al suo obiettivo hanno posato più o meno tutti i giganti della letteratura contemporanea in lingua castigliana.
Gabriel García Márquez, Luis Sepulveda, Enrique Vila-Matas, Manuel Vásquez Montalbán, Javier Marías, Javier Cercas, Carlos Fuentes, Eduardo Galeano, Ernesto Sabato, Jorge Luis Borges, Mario Benedetti, Mario Vargas Llosa, Octavio Paz, Osvaldo Soriano, Roberto Bolaño.
Una lista impressionante, nella quale non manca davvero nessuno: Mordzinski è stato l’occhio che li ha immortalati e, per molti di loro, il compagno di progetti fatti di intrecci di parole e immagini portati avanti nei quattro angoli del mondo.

Capisco lo scoramento, la tristezza, l’ indignazione…ma in dieci anni non potevi pensare a digitalizzare  archivio??

Code 2-18: Surreal – Step One di Morning Star Alliance

Anche oggi recensiamo un romanzo autoprodotto raccolto dall’ immenso catalogo Amazon.

  • 41jp429dNmL._AA258_PIkin4,BottomRight,-38,22_AA280_SH20_OU29_Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 397 KB
  • Lunghezza stampa: 255
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Editore: Rag Doll; 2 edizione (21 dicembre 2012)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B006ZD3L5M

Sinossi dal sito ufficiale code218.blogspot.it

Anno 2012. La guerra fredda è sfociata in un conflitto aperto che ha insanguinato e devastato l’Europa. America e Russia si contendono il predominio del pianeta, la scacchiera bellica è immersa nel sangue. Un pilota della US Navy precipita in territorio italiano e quella che dovrebbe essere soltanto una difficile missione di recupero si trasforma nel preludio di un incubo fantascientifico popolato di sicari, trafficanti d’armi, ufficiali senza scrupoli e il più inaspettato dei nemici. Solo un gruppo di eroi bene addestrati potrà fare la differenza e riportare la speranza nel futuro.

Commento

Dietro lo pseudonimo dell’ autore si nasconde un team di scrittori molto attivi anche su internet, hanno il loro blog  e la loro pagina di Fb.
Questo romanzo è il loro esordio dopo un breve prequel (che trovate linkato in fondo all’ articolo).
Iniziando la lettura ci troviamo catapultati in un mondo distopico ma molto simile al nostro, scosso da una guerra infinita globale dove tutti sono contro tutti. La trama è ben articolata e i personaggi caratterizzati con cura, con il loro travagli e le loro sofferenze per un esistenza sconvolta da una guerra che non pare avere fine.
L’ impaginazione è buona e non ci sono refusi, forse si poteva fare qualcosa di più con la copertina che non è eccezionale, ovviamente è un romanzo di genere e del genere ha tutte le caratteristiche compreso l’infodump e la deriva opologica.
Le contaminazioni sci-fi sono contenute e reggono bene nell’ incastro della trama, forse poca cura alle descrizioni dei paesaggi e dei luoghi ma rimane nel livello del genere.
I due romanzi possono essere letti separatamente ma se leggete il prequel avete la presentazione del personaggi e qualche informazione in più sul loro passato.
Un autoprodotto di buona qualità e una base di partenza per sviluppare questo universo, da prendere visto anche il prezzo.
link per l’ acquisto diretto

e questo è il prequel

Lezioni di Bianco e Nero – Galleria Fotografica

Terminato il corso per lo sviluppo e stampa, la mia Socia ha deciso di fare un riassunto visivo per agevolare chi si cimenta in questa pratica e per avere sottomano tutti passaggi in  maniera più chiara di quello che le parole possono descrivere.
Quindi a corredo della Lezione 5 possiamo guardarci questa galleria fotografica:

chi ha la pelle sensibile indossi i guanti, anzi metteteli sempre

chi ha la pelle sensibile indossi i guanti, anzi metteteli sempre

Leggiamo le percentuali di diluizione

Leggiamo le percentuali di diluizione

Versiamo la giusta quantità in un recipiente graduato

Versiamo la giusta quantità in un recipiente graduato

 

versiamo la giusta quantità d' acqua deminerallizata

versiamo la giusta quantità d’ acqua deminerallizata

mescoliamo i chimici con l' acqua

mescoliamo i chimici con l’ acqua

 

facciamo sciogliere i chimici nell' acqua

facciamo sciogliere i chimici nell’ acqua

controlliamo la temperatura

controlliamo la temperatura

riscaldiamo la soluzione se troppo fredda

riscaldiamo la soluzione se troppo fredda

La soluzione è pronta

La soluzione è pronta

Il procedimento è uguale per tutte le soluzioni da preparare sviluppo /fissaggio ecc ecc
Questo vi servirà per le dosi: